1. Zia Caterina!
  2. maledetto to do!
  3. ho smesso di mangiare la carne perché non mangerei mai un cane o un gatto…
  4. Vegana dal 1991
  5. Come fare a conciliare tutto?!
  6. A mia figlia
  7. perchè i matrimoni durano poco
  8. il mio blog e le scelte di una mamma…
  9. Vi racconto il mio blog!
  10. I costi ambientali dell’agricoltura
  11. I costi sociali dell’agricoltura
  12. Quanto costa davvero ciò che mangio?
  13. Le difficoltà dei piccoli agricoltori
  14. Farmer market e non solo…
  15. L’educatore
  16. Educazione Ambientale
  17. Occorre una visione ecologica del mondo
  18. I piccoli agricoltori
  19. Circo Pizza & Show. Una piacevolissima sorpresa: uno dei miei luoghi
  20. Principi inderogabili o obiettivi praticabili?
  21. Ti voglio bene
  22. Incontri inaspettati. Pieni d’Amore
  23. ma sappiamo essere grati?!
  24. La ricetta della felicità
  25. Malga Civertaghe – new entry tra i miei luoghi!
  26. Ambiente che passione! (III)
  27. Ambiente che passione! (II)
  28. Ambiente che passione! (I)
  29. Cammina a testa alta
  30. Cammina a testa in su
  31. L’abbraccio
  32. Conta fino a tre prima di parlare!
  33. A volte bisogna un po’ mollare…
  34. Metti un’amica che ti conosce da sempre…
  35. Non capita spesso.
  36. Un’estate al mare
  37. ma se uccidi le zanzare… che vegana sei?!
  38. Gita fuori porta? Il Casentino fa per voi!
  39. Sei veg? E io ti giudico!
  40. Passeggiata in Oltrarno
  41. Luoghi, non-luoghi. L’Hotel Sole a Bellamonte è uno dei “miei luoghi”
  42. Attenzione! A comprare tutto on line si rischia grosso!
  43. Storie inventate. Il lupo e la pecora – parte II
  44. Quale che sia il tuo ruolo, sii gentile
  45. Non sprecare l’acqua!
  46. Amori che finiscono
  47. La fortuna di lavorare con belle persone
  48. Il lupo e la pecora parte I
  49. I non-luoghi non mi appartengono. Castiglione della Pescaia sì!
  50. Orgogliosa di essere nella famiglia di Tuttafirenze
  51. Lettera a una futura mamma
  52. Sono un ragazzo fortunato… Jovanotti tributa il Nelson Mandela Forum a Firenze
  53. E quindi…cosa mangiano i vegani?!
  54. Per chi non lo SLA
  55. Regalo della natura
  56. Bellezza all’improvviso
  57. In punta di piedi. Educazione alla sostenibilità in II elementare
  58. Per San Valentino regala un fiore…
  59. Sono vegana perchè…
  60. Franca adozione pelosi, una vita dedicata ai cani
  61. L’amore vince tutto. Ho incontrato Zia Caterina!
  62. La fortuna di essere mamma
  63. La gioia risiede nelle piccole cose della vita. Se le sai vedere
  64. Due ragazzi, una sfida: la scelta biodinamica delle Fattorie Della Valle
  65. Andando per mercatini natalizi alla scoperta di tradizioni, estro creativo e sapori genuini
  66. Se inizio ancora una frase con “no”…
  67. L’idea di scrivere cosa significa vivere in modo sostenibile …
  68. a gennaio si riparte! (cioè io riparto!)
  69. Torri del Benaco nel presepe
  70. Il viaggio come percorso
  71. BUON NATALE amica-sorella- web designer-salvatrice!
  72. Altro che camino! Babbo Natale usa questa scala!!!
  73. All’amor non si comanda
  74. Storie di donne
  75. Mi presento
  76. Dico “naturale”, ho detto tutto…
  77. C’è sempre un motivo per sorridere, anche quando piove!
  78. Scelte di una mamma
  79. Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te!
  80. Grazie C.!!!
  81. Cammina a testa in su!
  82. E poi ci sono giornate come questa
  83. Oggi è proprio uno di quei giorni in cui mi sento una persona privilegiata.
  84. Oggi mi sento stupida più che fortunata!
  85. Le uova. Tutto è partito da lì
  86. Attenzione alle uova che compri!
  87. Cosa significa sostenibile?!
  88. bramo iniziare questo blog!!!

L’abbraccio è qualcosa di magico che ti accompagna per tutta la vita. O almeno così auguro a tutti.

L’abbraccio sono le braccia della mamma – o del babbo, o della nonna… – che ti tengono a sé e ti regalano calore e sicurezza quando sei piccolo piccolo (che poi la mamma ti ha abbracciato dentro di sé per lunghi 9 mesi per tenerti al riparo con tutto il suo corpo).

L’abbraccio è (conferma di) amore. È rassicurazione. È conforto.

L’abbraccio è la cura per una sbucciatura o il rimedio contro un brutto sogno.

L’abbraccio è il superpotere che scaccia le paure.

L’abbraccio è il riparo da un rimprovero.

L’abbraccio è casa quando giochi ad acchiappino. ‘E il buongiorno del mattino.

L’abbraccio è il miglior modo per chiedere scusa. O per dire grazie.

L’abbraccio scioglie tutte le tensioni e le fa venire fuori così che tu le possa superare e andare oltre.

L’abbraccio ti fa riavvicinare. E a volte non servono nemmeno parole.

L’abbraccio è la quiete dopo la tempesta.

L’abbraccio (nel letto) per me è sentirmi protetta.

L’abbraccio è la gioia di rivedersi dopo tanto tempo. O anche dopo poco!

L’abbraccio è il grazie-che-ci-sei-sempre al tuo amico di una vita. E anche grazie-che-ci-sei-adesso-che-non-ce-la-facevo-più-senza-di-te.

L’abbraccio è il ti-amo-che-a-volte-non-so-dire-a-parole alla persona che ami.

L’abbraccio è per quando sei stanchissimo e per quando sei pieno di entusiasmo e spaccheresti il mondo.

L’abbraccio è il sorriso del cuore che vuoi far sentire a chi vuoi tu.

L’abbraccio è quello che regali al tuo animale senza-il-quale-come-faresti?!

L’abbraccio è per dire sei un grande!

L’abbraccio è l’esultazione dopo un goal. O la rassicurazione dopo una sconfitta.

L’abbraccio è per dire se vuoi sono qui. Ma se non vuoi io aspetto e ti sto vicino comunque col cuore.

L’abbraccio è per dire figlio mio fai il tuo percorso, io ci sarò anche e soprattutto se farai degli errori.

L’abbraccio è un arrivederci. O un buon viaggio. O buon cammino per la tua vita.

L’abbraccio è l’emoticon che uso di più perché quella persona la vorrei abbracciare davvero.

L’abbraccio è un modo semplice e diretto per dire ti voglio bene.

L’abbraccio è tutto questo e ancora di più.

 

Insomma, anche se la mia mamma mi ha insegnato ad evitare le ripetizioni, direi che il potere di un abbraccio è davvero immenso! Può regalare gioia, entusiasmo, pace, rassicurazione, calore, empatia, grinta, amore.

L’abbraccio ha il potere di metterti di buonumore. Di farti girare la giornata in positivo. Come un sorriso del resto!

 

Anni fa, quando ancora Firenze ospitava Terra Futura – una futuristica “fiera” della sostenibilità, condita con laboratori per grandi e piccini, convegni, artigiani del riciclo e del naturale e innovazione del settore energetico, luogo in cui peraltro ho avuto il privilegio di lavorare in più edizioni, divertendomi come una matta, perché ci credevo eccome alla necessità di un cambiamento di paradigma della nostra società in una direzione di maggior rispetto per l’ambiente, che poi se non si fosse capito è casa nostra…  – dicevo, anni fa, a Terra Futura, ti imbattevi inevitabilmente in qualche pazzerello accanto a un cartello con su scritto REGALO ABBRACCI! E se volevi ti facevi regalare (e magari donavi anche) un abbraccio. Se non volevi ti veniva comunque donato un sorriso. Così, gratis, senza neanche chiederlo!!!

 

 

Tags:

Related Article

0 Comments

Leave a Comment